Ricetta: Pasta al salmone

15:16

Difficoltà: facile!
Questo piatto è velocissimo, prevede pochi ingredienti e secondo me è molto chic! Potrebbe essere il primo ideale per un pranzo in rosa, seguito dalle mie Scaloppine “Pink” (ricetta) come secondo e magari da una buonissima Bavarese alle fragole (ricetta) come dessert. Mi piace moltissimo l’idea di fare interi pranzi con un colore dominante e magari apparecchiare la tavola seguendo il tema delle pietanze. 
Il formato di pasta da usare può essere scelto secondo i propri gusti, nella foto ci sono le “pipe” rigate Barilla che grazie alla duplice apertura catturano il condimento alla perfezione. 
Foto: Flickr


350gr di Pipe rigate Barilla
200gr di salmone affumicato
125gr di panna liquida da cucina
Mezza cipolla
4 cucchiai di brandy
3 cucchiai di passata di pomodoro
Un ciuffetto di finocchietto selvatico
Burro
Sale e pepe

L’acqua per la pasta: mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua, salarla ed attendere il bollore.

In padella: ridurre le fettine di salmone affumicato a striscioline e tritare la cipolla sottilmente. In una padella ampia mettere una noce di burro ed accendere il fuoco, quando il burro sarà fuso aggiungere la cipolla e far imbiondire. Appena la cipolla sarà dorata aggiungere il salmone e mescolare velocemente con un cucchiaio di legno. Quando il salmone avrà perso il suo colore rosa acceso sfumare con i 4 cucchiai di brandy e lasciare evaporare. Aggiungere la passata di pomodoro, salare, pepare e far cuocere a fiamma moderata per una decina di minuti. Aggiungere la panna e far insaporire alcuni minuti finché la pasta non è cotta.

La pasta: buttare le “pipe” nell’acqua bollente e farle cuocere seguendo i minuti di cottura riportati sulla confezione. Scolare la pasta e versarla in padella nella salsa al salmone. Far saltare più o meno 2min a fiamma viva. Servire con del finocchietto selvatico spezzettato come guarnizione.

Un consiglio in più: se non amate il finocchietto selvatico o non riuscite a trovarlo dal fruttivendolo potete guarnire il piatto con del prezzemolo tritato. 



You Might Also Like

0 commenti