Ricetta: Alici marinate

11:54

Difficoltà: facile!
Eccomi finalmente di ritorno dalle vacanze, come promesso ho portato con me i sapori del mare e piatti tipici dei posti visitati. Direttamente dalla costa abruzzese oggi vi racconto le alici marinate, un piatto semplicissimo che basa la sua bontà sulla freschezza del pesce e la qualità dell’olio extra vergine d’oliva. È perfetto come antipasto, fresco ed invitante e nonostante si tratti di pesce crudo (altro che sushi!) può essere tranquillamente conservato in frigo fino ad 4-5 gg. Mettiamoci ai fornelli…ops…non servono i fornelli ma sono un po’ di manualità.
1 kg di alici freschissime
Aceto di vino bianco
Olio extra vergine d’oliva
Un ciuffo di prezzemolo
½ spicchio d’aglio
Sale
Peperoncino fresco (facoltativo)

Privare le alici della testa e delle interiora, con calma certosina eliminare le lische e ricavare da ogni pesciolino 2 filetti. Sistemare in una pirofila i filetti di alici e coprirli con l’aceto. Lasciare marinare un paio di ore finché la carne delle alici non diventa bianca. E molto semplice capire quando l’aceto ha fatto il suo “lavoro” perché i filetti di alice crudi sono molto rossastri. Lasciare sgocciolare in un colino tutto l’aceto per una decina di minuti poi, con l’aiuto di carta assorbente, eliminare l’aceto in eccesso. Nel frattempo lavare ed asciugare il prezzemolo, togliere la camicia all’aglio e tritarli insieme finemente.
Prendere una pirofila da portata e sistemare uno strato di alici sul fondo, coprire con il trito di prezzemolo ed un pizzichino di sale e continuare a strati fino al termine degli ingredienti. Condire con olio extra vergine d’oliva e facoltativamente aggiungere qualche pezzetto di peperoncino piccante fresco. Coprire la pirofila con la pellicola trasparente e conservare in frigo. Le alici marinate sono pronte da servire. 



You Might Also Like

0 commenti